Architettura

4 musei Italiani di fama mondiale dell’era Rinascimentale

Le 4 scuole di architettura e i loro esempi in Italia

Questi famosi palazzi Italiani sono stati ricostruiti molte volte

Ultimi Post


4 musei Italiani di fama mondiale dell’era Rinascimentale

L’Italia è casa di alcuni dei più bei musei al mondo. L’era Rinascimentale del 14° secolo portò a un’ondata di illuminazione e conoscenza, con tantissimi architetti, scultori e pittori che portarono a una rivoluzione culturale. I loro lavori e la loro eredità rimangono in bella vista tutt’oggi.

L’ondata del Rinascimento fu veramente quella che portò alla fiorente scena dei musei in Italia. I Medici erano instancabilmente concentrati sul mettere l’Italia al primo posto della scena Culturale e Intellettuale nel mondo. Ai tempi, l’Italia aveva un grande ammontare di talenti, incluse persone come Da Vinci e Michelangelo. Prima di allora, l’Italia era principalmente conosciuta per il commercio.

In armonia con la rivoluzione intellettuale, l’Italia diventò il centro dell’arte e dell’architettura. I musei spuntarono in tutta la nazione, specialmente in città come Milano, Firenze e Roma. Essendo il centro del Rinascimento, Firenze mantiene la sua posizione di capitale artistica Italiana.

Galleria dellAccademia - 4 musei Italiani di fama mondiale dell'era Rinascimentale

Galleria dell’Accademia, Firenze

Come detto prima, Firenze era ed è ancora la capitale intellettuale e artistica Italiana. È quindi naturale il fatto che uno dei migliori musei, non solo in Italia ma globalmente, si trova a Firenze. La Galleria dell’Accademia è conosciuta principalmente per il David di Michelangelo, e contiene anche altra arte Fiorentina del 15° e 16° secolo.

Galleria degli Uffizi, Firenze

La Galleria degli Uffizi, come è comunemente chiamata, è una delle altre destinazioni per gli amanti dell’arte nella nazione. La Galleria contiene una lista di leggendari affreschi da pittori come Da Vinci, Raffaello e Botticelli. Il pezzo forte è possibilmente la Nascita di Venere di Botticelli, o l’Annunciazione di Da Vinci.

Colosseo, Roma

Colosseo - 4 musei Italiani di fama mondiale dell'era Rinascimentale

Nessuna lista è completa senza il Colosseo. Il famoso anfiteatro Romano, casa delle popolari battaglie di gladiatori, è in ogni lista di destinazioni da non farsi scappare. La duratura struttura, la più grande del suo tipo, la più larga della sua categoria, fu costruita straordinariamente nell’anno 80 d.C.

Palazzo Morando, Milano

Il Palazzo Morando a Milano probabilmente non è un nome che normalmente si vede in questo tipo di liste. Lo abbiamo aggiunto per introdurre un po’ di varietà. Il Palazzo Morando, che contiene il Museo di Milano, simbolizza l’architettura moderna dal 17° al 19° secolo. Gli affreschi rappresentano la vita a Milano in quei tempi.

Palazzo Morand - 4 musei Italiani di fama mondiale dell'era Rinascimentale

Ora che ci pensiamo, è un po’ scansafatiche fare una lista con solo 4 musei. Però ci concentreremo su altri posti da visitare nei futuri post. Quindi fai attenzione ai nuovi post!

Le 4 scuole di architettura e i loro esempi in Italia

Se segui questo blog da un pezzo, saprai già che l’Italia è stata formata da varie scuole di architettura. Abbiamo architettura Barocca, Gotica, Neoclassica, Moderna e Contemporanea. Si integrano tra di loro meravigliosamente.

Potresti dire “non conosco l’architettura e non capisco nulla di ciò. Voglio solo vedere i meravigliosi edifici, benché siano diversi. Spiegamelo in un modo in cui io possa capire”. E noi ti diremo “certo”! Siamo d’accordo col fatto che conoscere lo stile architetturale potrebbe non essere la cosa più importante da sapere per un viaggiatore dilettante.

Quello che serve, tuttavia, è il sapere quali edifici in Italia facciano parte di quale stile, così puoi pianificare un itinerario che include il visitare vari stili di edifici. Alla fine, non vorrai visitare lo stesso tipo di edificio tutte le volte. Quindi, con questo spirito, vediamoli tutti!

Barocco - Le 4 scuole di architettura e i loro esempi in Italia

Barocco

L’architettura Barocca è tutta basata sul potere, l’intensità e l’esposizione della ricchezza. È un indicatore del potere della Chiesa Cattolica. Il Barocco Italiano include artisti come Carlo Maderno e Francesco Borromini. I lavori Barocchi nella nazione includono Piazza San Pietro e la Scalinata di Spagna a Roma, e la Basilica di Superga a Torino.

Neoclassico

Il movimento Neoclassico iniziò nel 1700, influenzato dal rinomato architetto Italiano Marco Vitruvio Pollione. Non riguardavo l’intensità quanto la planarità neoclassica. Alcuni monumenti Neoclassici famosi sono la Villa Reale a Milano, progettata da Leopoldo Pollack, e il teatro San Carlo a Napoli.

Gotico

Molte cattedrali e chiese in Europa seguono uno stile architettonico Gotico, con archi appuntiti e volte a costoloni. La scuola Gotica è molto antica, ed è antecedente anche all’architettura Rinascimentale. Le cattedrali Gotiche Italiane sono molto belle, ma forse non tecnicamente incredibili come le loro controparti Francesi. Gli esempi includono il Duomo di Brunelleschi (Firenze), Palazzo Vecchio (Firenze) e il duomo di Orvieto (in Umbria).

Pirelli skyscraper - Le 4 scuole di architettura e i loro esempi in Italia

Moderno

Dopo la Seconda Guerra Mondiale, nacque una nuova scuola di architettura, per essere più in linea con le culture e le tradizioni del 20° secolo. Inoltre, l’emergenza della rivoluzione industriale e dei materiali come il cemento armato e il ferro voleva dire che le fondamenta degli edifici potevano essere molto più solidificate. Milano è uno dei centri dell’Architettura Moderna. Un grande esempio è il Grattacielo Pirelli a Milano.

Queste scuole di architettura resero l’Italia quel che è, che le piaccia o no. In un certo senso è ironico, ma le infinite invasioni ed infiltrazioni nel suolo Italiano portarono ad un avanzamento nell’arte e nell’architettura Italiana.

4 piatti Italiani deliziosi che fanno sbavare che devi provare

Parliamo di cibo! È un argomento che entusiasma tutti. Il cibo buono è un piacere che vogliamo tutti goderci nella vita. Mangiare cibo delizioso rilascia endorfine che ci fanno sentire soddisfatti e felici!

Sapete tutti che l’Italia è il centro del cibo. La nazione è responsabile per due pietanze che vengono mangiate in praticamente tutto il mondo – la Pizza e la Pasta. Ma questi sono solamente l’inizio. Infatti, essendo noi stessi Italiani, questi non sono nemmeno nei nostri 10 migliori piatti Italiani! Questo è il tipo di competizione di cui stiamo parlando.

L’Italia è una di quelle nazioni industrializzate che tendono a crescere il loro cibo nella terra natale. Essendo Italiani, siamo estremamente coscienti ed attenti della qualità e purezza degli ingredienti che usiamo per fare il nostro cibo. Ci consideriamo esperti gastronomici. In questo post, vogliamo parlare di alcuni dei nostri piatti Italiani preferiti.

Bruschette

Iniziamo con qualcosa di semplice. La bruschetta è un antipasto. È un piatto semplice con pane grigliato condito con olio d’oliva e sale. Anche se capiamo che non ci vuole una laurea per fare ciò, c’è una semplicità ed autenticità che godiamo e apprezziamo.

Caponata - 4 piatti Italiani deliziosi che fanno sbavare che devi provare

Caponata

La Sicilia è conosciuta per il suo seducente verde e per le spiagge, ma ha anche una scena gastronomica fiorente. Il cibo Siciliano è un delizioso mix di sapori Italiani, Greci ed Arabi. Uno dei piatti popolari da queste parti è la Caponata, un semplice piatto vegetariano. Include melanzane, cipolle, pomodori e a volte capperi o polpo. La salsa, parzialmente dolce e salata, la rende deliziosa.

Bigoli

Beh, questa è la pasta, ma non quella tradizionali. La Bigoli è la varietà di pasta del Veneto. A differenza degli spaghetti che sono normalmente sottili, questi sono più spessi e tubolari. Visto che l’anatra è molto mangiata in questa regione, viene usata per fare sia i Bigoli che per complementare la pasta. La salsa di vino rosso è principalmente utilizzata.

Cacciucco

Il Cacciucco è un piatto di mare da Livorno. Il piatto è sotto forma di stufato ed è tradizionalmente piccante. La carne può essere di polpo, di calamaro o di mollusco. Il denso brodo che viene assieme al pesce, contenendo peperoncino ed aglio, ha un sapore quasi divino. Se passi da queste parti, assicurati di provare questo!

Data la ricca tradizione culinaria Italiana, troverai milioni di altri piatti che sono ugualmente saporiti e soddisfacenti. a Rete 800 Lombardo, non ne avremo mai abbastanza della diversità gastronomica della nostra nazione!

4 siti culturali iconici a Firenze che non puoi perderti

Firenze è tanto bella come sembra, se non di più. È la capitale artistica della rivoluzione Rinascimentale Italiana. Fu la sede del glorioso regno dei Medici, e inaugurò un’era di conoscenza e illuminazione in Europa nel 1400. Infatti, l’Italiano moderno viene dal linguaggio Fiorentino.

Il fatto che Firenze si trova in in Toscana, una delle più belle province Italiane, aiuta molto. La Toscana non è solo scenica e l’immagine perfetta, ma è anche comandante intellettuale della nazione. Produce anche alcune delle migliori marche di vino nella nazione, come il Chianti. Economicamente, la Toscana è la provincia più ricca nella nazione, parzialmente grazie alla sua topografia ricca di minerali.

Essendo la capitale della Toscana, Firenze ha beneficiato della sua reputazione e ricchezza. La città ha sempre attratto il meglio ai suoi porti, che siano mercanti, commercianti, filosofi, artisti o scienziati. Naturalmente, questi luminari produssero e mantennero i loro lavori nella città che li ispirò e ospitò.

Oggi, il paesaggio di Firenze è più che bello. È casa di alcune dei più belli tesori culturali dell’Italia. Ha praticamente tutto quello per cui l’Italia è conosciuta in generale. Attrae maree di turisti ogni anno. Osserviamo i nostri siti culturali preferiti in questa meravigliosa città.

duomo - 4 siti culturali iconici a Firenze che non puoi perderti

Duomo

Il Campanile, progettato dal famoso Giorgio Vasari, è incombente nella città, circondato dalle montagne Toscane. Il duomo potrebbe sembrare piccolo all’esterno, ma non smette di stupire. Il meraviglioso edificio è adornato di affreschi all’interno. La scalata è difficile con 472 scalini, ma la vista in cima è fantastica.

Piazza Santa Croce

Dante Alighieri, il famoso filosofo e poeta Fiorentino, oggi è in un certo senso un’icona. La sua Divina Commedia – Inferno, Purgatorio e Paradiso è conosciuta da molte persone, anche da quelle fuori dalla Cristianità. La statua di Dante è in bella mostra a Piazza Santa Croce, che contiene anche un meraviglioso museo che espone la vita e i lavori di Dante, inclusa la Divina Commedia.

Giardino di Boboli - 4 siti culturali iconici a Firenze che non puoi perderti

Giardino di Boboli

Se ti trovi a Firenze, non perderai l’occasione di fare una passeggiata nel grande Giardino di Boboli, guardando il Palazzo Pitti e il Palazzo Vecchio. Qui il pezzo forte è la Fontana di Nettuno, che fu progettata dallo scultore Stoldo Lorenzi. Il giardino contiene molti altri artefatti e sculture.

Il David

Il sito culturale d’eccellenza a Firenze, quello che si trova in qualsiasi cartolina di Firenze. Il David di Michelangelo protegge Firenze dall’interno della Galleria dell’Accademia. L’iconica opera d’arte ha ispirato milioni di persone in tutto il mondo, e continua a farlo. Il David è il miglior simbolismo sulla vittora del ‘piccolo’ sul ‘grande’, per es. i poveri sui ricchi, i deboli sui forti.

Questi famosi palazzi Italiani sono stati ricostruiti molte volte

C’è un aspetto dell’architettura che la rende incredibile – la durevolezza. Se osservi le moderne Roma, Firenze e Milano, noterai molti edifici famosi che hanno superato la prova del tempo, della guerra e  dei saccheggi. Molti di questi non durano per l’edificio in se, ma per le infinite risorse stanziate verso la riprogettazione e alla ricostruzione.

Baroque - Questi famosi palazzi Italiani sono stati ricostruiti molte volte

Gli edifici barocchi, neo-classici e gotici sono sono solitamente fatti su strutture di ferro che sono suscettibili a ruggine e a indebolimenti strutturali nel tempo. Inoltre, ci furono molti disastri umani e naturali nei secoli che afflissero l’infrastruttura in generale. Molti edifici vennero bombardati durante le guerre. L’Italia specialmente combatté guerre nei secoli con la Germania, Turchia, Francia e Spagna. Quindi la ricostruzione è sempre stata molto comune.

Forse il caso più famoso fu quando il Vaticano e Papa Giulio II commissionò Bramante e in futuro Michelangelo per ricostruire la basilica di San Pietro, il santo centro del Cattolicesimo. Inoltre, la Basilica ebbe molti miglioramenti, anche se questi nacquero più dal desiderio dei futuri papi anziché dalla necessità. Ci riferiamo ovviamente ad eventi come la commissione di Maderno per la facciata e le aggiunte di Bernini nel 17° secolo.

basilicastpeter - Questi famosi palazzi Italiani sono stati ricostruiti molte volte

Ci sono altri esempi che vengono in mente come il Campanile di San Marco a Venezia. L’edificio prima crollò all’inizio del 15° secolo quando venne colpito da un fulmine e di conseguenza prese fuoco. Fu ricostruito. Nuovamente, nel 1902, il Campanile soffrì di una crepa nel muro, così grave che causò molte instabilità strutturali. Venne poi rinforzato e riparato.

Qualcosa di ancora più interessante fu l’incapsulamento delle nuove ispirazioni architetturali ai tempi quando vennero effettuate le ricostruzioni. La ricostruzione di un palazzo del 15° secolo nel 18° secolo avrebbe coinvolto caratteristiche specifiche del 18° secolo. Il Palazzo Isimbardi a Milano, rinnovato nel 1812 dai fratelli Isimbardi (da cui viene il nome), conteneva un ora nuovamente rinnovato parco nel modello Inglese e passaggi segreti facente parte del gusto romantico dell’era.

Queste ricostruzioni sono importanti per mantenere i patrimoni del passato. Anche se molti consigli locali e governi non mostrano interesse per architetture del passato rovinati ed entrano in gioco solo quando un edificio è sull’orlo del crollo, invitiamo fortemente le parti interessate Italiane di rimanere proattive per mantenere il nostro patrimonio.

Queste 4 attrazioni culturali mostrano la vera faccia di Milano

Sembra che ci sia sempre una parte dell’Italia che corrisponde solo ad una categoria di turisti. Roma è per gli appassionati di storia, Firenze è per gli amanti di arte ed architettura, Napoli è per i fanboy della pizza e Milano è per le amanti del fashion. Molti tendono a vedere le città Italiane da un punto di vista unidimensionale.

La verità è che ogni città è così diversa in quello che può offrire. Essendo studenti provenienti da Milano, disprezziamo il fatto che la nostra città sia considerata solamente come una città della moda. Milano è una delle città storiche dell’Italia e la più grande in Lombardia, ed è radicata nella tradizione. Anche se ha la scena della moda in piena espansione, è molto più di quella.

Essendo conquistati dai Francesi, Spagnoli e dagli Austriaci, Milano è passata in una serie di transizioni e trasformazioni nel corso della storia. Ha un paesaggio artistico variegato, con un meraviglioso mix di gallerie, pittori e musei Gotici, Barocchi, Rinascimentali e Contemporanei.

Probabilemnte la persona più associata a Milano è il grande Leonardo Da Vinci. La sua sempre popolare Ultima Cena si trova nel convento Santa Maria delle Grazie a Milano. Il convento è ulteriormente famoso per la sua architettura. Avere il famoso affresco di Leonardo Da Vinci è solo la ciliegina sulla torta. Inoltre, il Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia “Leonardo Da Vinci”, ospitante molte delle grandi invenzioni di Da Vinci, si trova pure esso a Milano.

Santa Maria delle Grazie - Queste 4 attrazioni culturali mostrano la vera faccia di Milano

Viagia qualche chilometro dal convento, e raggiungerai la famosa Pinacoteca di Brera. Questa galleria ospita una marea di dipinti sparsi in sei secoli, dal 14° secolo in poi. La trovi pezzi forti come lo Sposalizio della Vergine (Raffaello), Pietà (Giovanni Bellini) e la Pala Montefeltro (Piero della Francesca). È una delle gallerie d’arte più visitate al mondo.

I musei come il Castello Sforzesco, che ospita attrazioni come il Musei di Arte Antica, delle Arti Decorative e degli Strumenti Musicali. Inoltre, vanta di un’esposizione di opere di Da Vinci e di Michelangelo, chiamate rispettivamente Pietà Rondanini e Sala delle Asse. Il Castello Sforzesco ha quindi un ampia gamma di varie forme d’arte.

Dobbiamo anche menzionare i musei di arte contemporanea. Oggi, l’arte Milanese è tutta incentrata sul contemporaneo. Se sei alle prime armi con l’arte contemporanea Italiana, puoi iniziare dal Civico Museo d’Arte Contemporanea o CIMAC. Il CIMAC contiene arte del dopo guerra, futuristica e del 20° secolo, ricoprendo artisti come Modigliani, del Pezzo, Lucio Fontana e molti altri.

Infine, questo post mira a diffondere la conoscenza della diversità offerta da Milano, e il perché dovrebbe piacere non sono agli entusiasti della moda, ma anche a quelli delle categorie culinarie, culturali, sportive e artistiche. Sarebbe un peccato perdersi le attrazioni menzionate in questo post.

Un esempio di come l’arte divide le opinioni ed il perché non è una brutta cosa!

L’arte non è per tutti. Almeno una volta, sarai entrato in una galleria o in un museo d’arte, volontariamente o forzato dalla tua famiglia, partner o altri. Avrai notato molte persone ammucchiate davanti un famoso dipinto. E quando lo guardavi, non era diverso da una tela vuota.

Stai li, cercando di capire tutta questa bellezza. Penserai almeno una volta, lo avrei potuto fare io facilmente. Sembra semplicemente una serie di pennellate casuali su una tela. Anche il più ardente ed entusiasta apprendista si sentirebbe così almeno una volta nella vita.

  1. La cosa importante dell’arte è che è pesantemente soggettiva. Molte volte, i gusti delle persone differiscono variamente quando si parla di arte. Alcune persone amano l’arte classica e barocca, mentre altri la disprezzano. Ad alcuni piace l’arte astratta, mentre la maggior parte di noi non riesce a capire, in alcun modo, cosa significhino. È normalissimo. Infatti, è il motivo per il quale l’arte attrae così tante persone.

Villa Reale - Un esempio di come l'arte divide le opinioni ed il perché non è una brutta cosa!

Abbiamo recentemente visitato la Villa Reale a Milano, dove l’artista neoclassico famoso Andrea Appiani ha creato il suo famoso Parnaso, un dipinto rappresentante la leggenda Greca con Apollo e le Muse. Siamo andati con un gruppo di studenti d’arte, e tutti erano entusiasti dell’arte neoclassica. E ciononostante, è stato interessante il modo in cui il dipinto ha diviso le opinioni delle persone riunite la. Molti non riuscivano a capire il perché di tutto questo entusiasmo, nonostante il l’opera finemente lavorato.

Pensiamo che sia giusto che l’arte divide le opinioni. Questo è perché la curiosità molte volte fa pensare e percepire alle persone il motivo per cui qualcosa attrae così tanta attenzione e clamore da un altro punto di vista. Come risultato, questo amplia l’immaginazione delle persone e le forza ad adattarsi alla loro prospettiva.

3 fattori che rendono l’Italia la destinazione di viaggio definitiva

Se chiedi a chiunque quali potrebbero essere le prime cinque destinazioni di viaggio, direbbero almeno una città Italiana. La popolarità e l’attrazione turistica di questa grande nazione è così grande. Una nazione che ha visto le civiltà dei Medici, Greci, Romani, Bizantini, Fenici e molti altri, l’Italia è piena di patrimoni culturali.

Collocate nella costa Mediterranea, diversamente dalla maggior parte delle nazioni Europee, l’Italia è calda e soleggiata. Assieme alla Spagna, l’Italia ha la maggior parte del sole in Europa. Grazie alla consapevolezza generica dell’importanza del turismo nella nazione, gli Italiani tendono ad essere amichevoli e accoglienti verso gli stranieri.

Come ogni altra nazione, l’Italia è conosciuta per alcune caratteristiche. Osserviamo le più importanti.

architecture - 3 fattori che rendono l'Italia la destinazione di viaggio definitiva

Architettura

L’Italia ha alcuni dei migliori musei, palazzi e giardini al mondo. Le civiltà prima citate consistevano di grandi architetti e scultori che costruirono capolavori nella nazione. L’età d’oro, però, fu durante il rinascimento dal 14° al 17° secolo. Alcuna della migliore architettura Italiana include il Colosseo, il Pantheon, la Torre di Pisa, il Palazzo Vecchio, il Giardino di Boboli ecc.

Arte

art - 3 fattori che rendono l'Italia la destinazione di viaggio definitiva

Assieme alla sua architettura, l’arte è un altro dei nostri interessi. E Caspita! La quantità di pittori che sono passati di qua, Leonardo Da Vinci, Botticelli, Raffaello, Umberto Boccioni e Michelangelo per dirne alcuni dei tanti! L’arte Italiana è venerata per la sua arte neoclassica, anche se i suoi artisti moderni, contemporanei ed astratti sono al momento in abbondanza.

Cibo

food - 3 fattori che rendono l'Italia la destinazione di viaggio definitiva

Molto buono, buonissimo… è impossibile odiare il cibo Italiano. Dimenticatevi le sempre più popolari Pizza, Pasta e Lasagne. L’Italia è la destinazione per il cibo definitiva al mondo. Cannoli, Caprese, Gelato, Bruschette e il Risotto sono solo alcune delle pietanze nell’enorme fiume che è la gastronomia Italiana. Gli appassionati della Gastronomia fanno almeno un viaggio all’anno verso l’Italia.

Poi sono presenti anche spiagge, sabbia, il calcio e tantissime altre attrazioni in Italia. Queste sono solo alcune delle categorie famose.

Top